Devotion di Patti Smith “Perché scriviamo? Perché non possiamo soltanto vivere”

Mi piace pensare che Patti Smith sia una persona autentica e quindi anche un’artista autentica. Adoro la sua voce e come interpreta le sue ballate. Ho amato i suoi due libri precedenti: Just Kids e M Train. Just Kids è un’autobiografia di Patti in cui racconta il suo lungo apprendistato a New York prima di … …

Un piccolo genio… di illustratrice

E’ possibile scrivere una biografia artistica che copra solo l’arco temporale di 3 anni? E’ possibile, tra ammirazione e invidia, emozionarsi davanti a dei disegni in bianco e nero? E’ possibile, nello spazio di pochi metri, essere vittima di un furto d’arte? Sì, è possibile.  Succede dopo essere entrata in una piccola Galleria in via … …

VOX di Christina Dalcher

    Quando una cosa da impossibile diventa improbabile è già troppo tardi Jean McClellan è diventata una donna di poche parole. Ma non per sua scelta. Può pronunciarne solo cento al giorno, non una di più. Anche sua figlia di sei anni porta il braccialetto conta parole, e le è proibito imparare a leggere … …
Articoli precedenti...

Dalle nostre rubriche...

La nostra redazione

Vedi tutte le rubriche »

Antonio Pascale in: Kafka e il pessimismo radicale

Vi racconto come io ho conosciuto Kafka. Avevo 21 anni e con la ragazza con cui stavo a Caserta, sono andato a Rimini a fare un viaggio in macchina. Era nel 1989-90 e c’erano i primi Bungee Jumping, quegli elastici per cui salti e ti butti nel vuoto da un posto elevato. Io vidi quella … …

Resoconto di Rachel Cusk
Un piccolo romanzo minimalista

Su un aereo per la Grecia c’è una scrittrice inglese diretta ad Atene per tenere un corso estivo di scrittura creativa. Il suo vicino è un greco che viene da una ricca famiglia di armatori e che la porterà sulla sua barchetta. Resoconto è un libro di incontri e conversazioni. Si comincia con l’uomo in … …

Il gatto nero. Come ti illustro la paura

Mi sposai giovane, e fui felice di trovare in mia moglie una indole congeniale alla mia. Osservando la mia predilezione per gli animali domestici, non perdeva occasione di procurarmi quelli delle specie più piacevoli. Avevamo uccelli, pesci dorati, un bellissimo cane, conigli, una scimmietta e un gatto. Quest’ultimo era un animale eccezionalmente forte e bello, … …

La fantastica signora Maisel

Un meraviglioso viaggio nell’upper class newyorkese degli anni ‘50 Amazon Prime mi ha corrotto offrendomi €5 se avessi visto almeno 10 minuti di una qualsiasi serie sulla sua piattaforma; la locandina era carina e quindi ho scelto lei, The Marvelous Mrs Maisel. Ammetto di aver visto questi 10 minuti in maniera piuttosto distratta ma, comunque … …

Perché leggere i libri difficili

Il Man Booker Prize 2018, è stato assegnato al romanzo Milkman della scrittrice irlandese Anna Burns, un romanzo a quanto pare, difficile e sperimentale in cui il narratore è una ragazza di 18 anni, senza nome, nota come “sorella di mezzo”, che viene perseguitata da un paramilitare molto più anziano di lei, il lattaio (Milkman). … …
Vedi tutte le nostre rubriche...

I racconti di Cronache letterarie

Una selezione di storie dai nostri autori

Leggi tutti i racconti »

Zi’ Bianca

Zi’ Bianca non era una bella donna: un fisico non proprio filiforme, gambe massicce, un lungo viso dai grandi occhi ravvicinati e ipertiroidei che, per giunta, lei usava strabuzzare spesso e volentieri, capelli sale e pepe ispidi e corti. Originaria dell’Abruzzo, era venuta a vivere a Roma da ragazzina, sicché parlava quel bel romano d’una … …
Vedi tutti i nostri racconti...

I nostri direttori

Conosci tutti i nostri autori

Vedi la redazione »

Direttore responsabile

Tiziana Zita ha lavorato in diversi programmi Rai come Quark e Unomattina. Promoter dei film per TMC. Giornalista pubblicista, editor di saggistica, da anni è story editor e producer di fiction tv per Rai e Mediaset. Tra i suoi lavori, le soap opera Vivere e CentovetrineDistretto di PoliziaRis e tante altre serie tv. Nel 2008 ha partecipato, a Pechino, alle prime Olimpiadi della Mente per il gioco del go. Ha fatto parte dei “blog d’autore” dell’Unità online. Nel gennaio 2011 ha fondato Cronache Letterarie. Ha curato l’ebook Lost in Murakami.

Direttore editoriale

Classe 1978, grazie agli insegnamenti di una laurea in Italia, un PhD in Germania e un postDoc in Inghilterra, Gianna Angelini si occupa di ricerca nel campo dell’interpretazione del testo multimediale a più livelli. Precaria per vocazione, docente per missione, si dedica da circa 10 anni al Marketing strategico per passione. Presidente dell’Associazione di promozione sociale CrAsh (Creative Art Shocking) dal 2014, attualmente è International Program Manager del Quasar Design University (Roma) in cui è anche coordinatrice del triennio di Graphic&Communication Design. Insegna in diverse Accademie italiane.

Da Facebook

Seguici

Vedi tutti i post »

Da Twitter

Seguici

Vedi tutti i Tweet »

Inizia una nuova avventura editoriale. Passione. Condivisione. Spero che via via si aggiungeranno altri amici appassionati lettori come @CLetterarie @TelegraphBlog https://t.co/cdu6qEh511