Foto del poeta Davide Rondoni

E come il vento
Appunti su L’Infinito di Leopardi

Se dovessero chiedervi quale verso o poesia di Leopardi vi ricordate, cosa rispondereste di primo acchito? Silvia rimembri ancora…? Oppure La donzelletta vien dalla campagna in sul calar del sole? O forse quel primo, indimenticabile verso Sempre caro mi fu quest’ermo colle? Ma chi ricorda che quest’ultimo verso è l’apertura de L’Infinito? Sì, quel canto … …

La tragica scomparsa di Camus

Albert Camus, nato nel 1913 a Mondovì (oggi Drean) in Algeria, da un contadino francese emigrato che morì nella battaglia della Marna (1914) e da una ragazza spagnola analfabeta, superò la povertà delle origini grazie al suo straordinario intelletto. Dopo la laurea in Filosofia ad Algeri  – all’epoca una delle più prestigiose università francesi – … …

Il passato, l’amore e l’Irlanda nei racconti di William Trevor

Nelle splendide storie dell’irlandese William Trevor – Racconti scelti, Guanda 2018 – è l’impronta del passato che conferisce una sostanziale e felice omogeneità d’ispirazione. Un passato che nasconde segreti inconfessati e violenze sanguinose, rimosse da arcaiche comunità di campagna che “non amano vengano portati loro via i santi”. Oppure un passato che ritorna con tutto … …
Articoli precedenti...

NELLE
LIBRERIE
ONLINE
e anche in
qualcuna reale

Scavalcamenti di finestre, zappate in testa e incidenti di tutti i tipi erano
all’ordine del giorno. Questo vuol dire essere molto giovani e avere molti
figli. Avere l’abbonamento con l’ospedale. Quando mamma aveva
trent’anni c’eravamo tutti e cinque e avevamo un pulmino Fiat 850.

Matteo attraversa i campi di cocomeri con la testa piena di domande. Lui e
i suoi quattro fratelli viaggiano da soli per il mondo fin da piccoli, in quegli
anni Settanta in cui – dalla musica alle visioni di Blake, dalla rivoluzione
all’America – tutto esplode.


I costruttori di ponti
di Tiziana Zita
Su Amazon in ebook e cartaceo, e sugli altri store online.

Dalle nostre rubriche...

La nostra redazione

Vedi tutte le rubriche »

I Biscotti di Baudelaire di Alice B.Toklas

La vita insieme a Gertrude Stein tra ricette e ricordi della Parigi fra le due guerre Gertrude Stein è stata una importante scrittrice e poetessa americana, vissuta praticamente tutta la sua vita a Parigi, una mecenate del XX secolo che insieme al fratello mise su una vera e propria galleria d’arte. La sua compagna di … …

Le tre pagine più belle della letteratura occidentale

Quali sono, secondo la maggior parti dei critici, le tre pagine più belle della letteratura occidentale? Ce lo ha raccontato Antonio Pascale in un incontro presso la libreria Koob di Roma. Il finale de I morti è ritenuto, da quasi  tutti, fra le tre pagine più belle di tutta la letteratura occidentale. Molti ricordano anche … …

L’uomo della folla. Come ti illustro una soggettiva

Ce grand malheur de ne pouvoir être seul! La Bruyère È stato detto, molto opportunamente, d’un libro tedesco: «Es läßt sich nicht lesen», e cioè che esso non si lascia leggere. Vi sono, di fatto, dei segreti che non consentono a rivelarsi. Taluni uomini muoiono, a notte, nel loro letto, torcendo le mani agli spettri … …

VOX di Christina Dalcher

    Quando una cosa da impossibile diventa improbabile è già troppo tardi Jean McClellan è diventata una donna di poche parole. Ma non per sua scelta. Può pronunciarne solo cento al giorno, non una di più. Anche sua figlia di sei anni porta il braccialetto conta parole, e le è proibito imparare a leggere … …

Antonio Pascale in: Kafka e il pessimismo radicale

Vi racconto come io ho conosciuto Kafka. Avevo 21 anni e con la ragazza con cui stavo a Caserta, sono andato a Rimini a fare un viaggio in macchina. Era nel 1989-90 e c’erano i primi Bungee Jumping, quegli elastici per cui salti e ti butti nel vuoto da un posto elevato. Io vidi quella … …
Vedi tutte le nostre rubriche...

I racconti di Cronache letterarie

Una selezione di storie dai nostri autori

Leggi tutti i racconti »

Zi’ Bianca

Zi’ Bianca non era una bella donna: un fisico non proprio filiforme, gambe massicce, un lungo viso dai grandi occhi ravvicinati e ipertiroidei che, per giunta, lei usava strabuzzare spesso e volentieri, capelli sale e pepe ispidi e corti. Originaria dell’Abruzzo, era venuta a vivere a Roma da ragazzina, sicché parlava quel bel romano d’una … …
Vedi tutti i nostri racconti...

I nostri direttori

Conosci tutti i nostri autori

Vedi la redazione »

Direttore responsabile

Tiziana Zita ha lavorato in diversi programmi Rai come Quark e Unomattina. Promoter dei film per TMC. Giornalista pubblicista, editor di saggistica, da anni è story editor e producer di fiction tv per Rai e Mediaset. Tra i suoi lavori, le soap opera Vivere e CentovetrineDistretto di PoliziaRis e tante altre serie tv. Nel 2008 ha partecipato, a Pechino, alle prime Olimpiadi della Mente per il gioco del go. Ha fatto parte dei “blog d’autore” dell’Unità online. Nel gennaio 2011 ha fondato Cronache Letterarie. Ha curato l’ebook Lost in Murakami.

Direttore editoriale

Classe 1978, grazie agli insegnamenti di una laurea in Italia, un PhD in Germania e un postDoc in Inghilterra, Gianna Angelini si occupa di ricerca nel campo dell’interpretazione del testo multimediale a più livelli. Precaria per vocazione, docente per missione, si dedica da circa 10 anni al Marketing strategico per passione. Presidente dell’Associazione di promozione sociale CrAsh (Creative Art Shocking) dal 2014, attualmente è International Program Manager del Quasar Design University (Roma) in cui è anche coordinatrice del triennio di Graphic&Communication Design. Insegna in diverse Accademie italiane.

Da Facebook

Seguici

Vedi tutti i post »

Da Twitter

Seguici

Vedi tutti i Tweet »

La classifica dei 100 romanzi migliori di tutti i tempi stavolta arriva dall’OCLC (Online Computer Library Center) la rete di biblioteche più grande del mondo che riunisce le collezioni di 72 mila biblioteche. Venite a scoprirlli. #OCLC #biblioteche #miglioriromanzi