In Fabula

In Fabula. Cronache Letterarie
A cura di Marianna Tini
Mi sposai giovane, e fui felice di trovare in mia moglie una indole congeniale alla mia. Osservando la mia predilezione per gli animali domestici, non perdeva occasione di procurarmi quelli delle specie più piacevoli. Avevamo uccelli, pesci dorati, un…
Mi sposai giovane, e fui felice di trovare in mia moglie una indole congeniale alla mia. Osservando la mia…
C’era una volta una principessa, che, nel suo castello, in alto, sotto i merli, aveva una scala con dodici finestre, che dominavano tutto l’orizzonte, e quando ella vi saliva e si guardava intorno, poteva abbracciare con lo sguardo il…
C’era una volta una principessa, che, nel suo castello, in alto, sotto i merli, aveva una scala con dodici…
C’era una volta un paese, dove la notte era sempre buia e il cielo si stendeva sulla terra come un drappo nero; perché non sorgeva mai la luna e neppure una stella brillava nelle tenebre. Durante la creazione, al…
C’era una volta un paese, dove la notte era sempre buia e il cielo si stendeva sulla terra come…
C’era una volta una bambina. Era testarda ed imprudente, e non obbediva ai suoi genitori né ascoltava le loro raccomandazioni: Credete che poteva finir bene? Un giorno, disse ai genitori: “Ho sentito tanto parlare della signora Trude! Uno di…
C’era una volta una bambina. Era testarda ed imprudente, e non obbediva ai suoi genitori né ascoltava le loro…
Una volta, tanto tempo fa, un gigante camminava sulla strada maestra, quando, d’un tratto gli si slanciò addosso uno straniero e gridò: “Alt, non un passo di più!” – “Come,” disse il gigante, “tu nanerottolo che potrei schiacciare con…
Una volta, tanto tempo fa, un gigante camminava sulla strada maestra, quando, d’un tratto gli si slanciò addosso uno…
C’era una volta un bambino capriccioso, che non faceva mai quello che voleva la mamma. Perciò il buon Dio ne era scontento e lo fece ammalare; e nessun medico potè salvarlo, e presto egli giacque nel suo piccolo letto…
C’era una volta un bambino capriccioso, che non faceva mai quello che voleva la mamma. Perciò il buon Dio…