Nikolaj Hel

Shibumi di Trevanian

“Shibumi, signore?” Nikolaj conosceva questa parola, ma solo nella sua applicazione ai giardini o all’architettura, dove aveva il significato di una bellezza poco appariscente. “In che senso usa questa parola, signore?” “Oh, vagamente. E scorrettamente, sospetto. Un goffo tentativo di…